Viaggi per le famiglie: le nuove esigenze nell’era segnata dalla pandemia

Con Paola Lazzaretti, senior manager B2B, partner success VRBO, Ota specializzata proprio per le famiglie, affrontiamo il tema dei viaggi per famiglie, raccontandone gli aspetti fondamentali. Analizziamo le caratteristiche di una struttura ricettiva che una famiglia cerca quando prenota una vacanza e scopriamo quali sono i principali filtri che usa per andare “dritta al punto.”

Parliamo dell’importanza degli spazi e dei servizi, ma anche e soprattutto di salute e sicurezza, della posizione della struttura e dell’importanza di essere flessibili.

E quando parliamo di flessibilità ci riferiamo anche alle politiche di cancellazione.

Tutti questi fattori messi insieme sono in fin dei conti le caratteristiche principali che le famiglie stanno richiedendo mentre scelgono la loro vacanza.

Ma quali sono i trend di viaggi delle famiglie?

Al primo posto mettiamo sicuramente più controllo e sicurezza, poi c’è la voglia di viaggiare on the road – ovvero viaggi in macchina preferiti ad altri mezzi di trasporto – e la flaxication, cioè la nuova tendenza a lavorare anche durante la vacanza.

Molte famiglie hanno anche espresso il desiderio di fare finalmente il viaggio della vita, quello rimandato per tanto tempo. Mentre c’è chi – avendo dovuto cancellare la vacanza del 2020 – ha deciso di prenotare di nuovo nello stesso posto.

Altro trend in crescita è, infine, la maggiore spesa che le famiglie sono disposte a sostenere per le proprie vacanze, e la richiesta di maggiore spazio.

Alla luce di tutto ciò occorre avere ben presente la strategia da mettere in campo per intercettare la domanda e trasformarla in conversioni.

La migliore strategia di vendita per il 2021

Parola d’ordine: eliminare tutte le “strozzature”.

Ovvero:

  • fornire un prezzo coerente e fatto con criterio;
  • abbassare il costo del deposito cauzionale;
  • semplificare il più possibile i supplementi;
  • monitorare le variazioni di occupazione e prezzo nel proprio mercato.

La sicurezza oggi è – ovviamente – al primo posto. Quindi poter mantenere il distanziamento sociale, mostrare particolare attenzione per la pulizia della casa e avere accesso ai prodotti per igienizzarla è fondamentale. Aggiungere nel listing gli standard di pulizia aiuta a convertire di più.

Un errore comune a molti property è quello di non segnalare la posizione esatta della casa. Questo crea molta insoddisfazione nel viaggiatore, per cui è importantissimo inserire informazioni dettagliatissime su dove si trova e quali sono le attrazioni più vicine, corredate da foto.

Altro incentivo alla prenotazione è quello di essere il più possibile flessibili, quindi stabilire due strategie di vendita parallele – coerenti tra esse, ovviamente – per le prenotazioni a lungo termine e per i last minute (impostando anche la prenotazione immediata ed evitando i soggiorni minimi).

E, soprattutto, inserire politiche di cancellazione più moderate.

Per conoscere i fattori chiave per ottenere più prenotazioni, ascolta il podcast:

ASCOLTA TUTTI I PODCAST DI HOST B2B SUL CANALE SPOTIFY

Conclusioni

Più di ogni altra cosa, occorre tenere ben presente che i viaggi per le famiglie (un po’ tutti a dire il vero, ma per questo segmento vale ancora di più) devono essere non semplici vacanze, ma esperienze.

Per approfondire tutti gli argomenti riguardanti i viaggi per famiglie guarda il video completo:

Questo e tutti gli altri contenuti dell’evento formativo Younite 2020 sono disponibili per l’acquisto visitando questa pagina: https://younite.host-b2b.com/acquista-contenuti/

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post Precedente

La Profittabilità nel Vacation Rental: Un obiettivo da raggiungere a “tutti i costi”